I dinosauri, quelli veri, risalenti a 120-140 milioni di anni fa Esperia, paese all’interno del Parco naturale dei Monti Aurunci, sono state trovate le più antiche orme di dinosauro mai scoperte nel Lazio: ci sono più di 40 impronte che risalgono a circa 120-140 milioni di anni fa.

Le impronte sono ben visibili su una parete che costeggia la strada montana che da Esperia si inerca verso il cuore degli Aurunci.

Il percorso facile dal punto di vista tecnico, quasi interamente su strada asfaltata, è impegnativo per il dislivello da superare, circa 500 metri in totale. Superate le Orme, si continua ancora per poco in salita e si raggiunge la Valle Polleca, uno dei luoghi più belli e suggestivi del Parco, dove si conservano meglio flora e fauna grazie alla scarsa antropizzazione della zona, anche se, in più punti, non mancano testimonianze di attività legate alla pastorizia, come cisterne e mandrie.

Nella valle sono numerose le tracce di animali e fioriscono specie rare o a rischio di estinzione sugli Aurunci, come la rara paeonia mascula

Partenza dal parcheggio del Borgo di Maranola. Si segue la strada asfaltata che sale sui Monti Aurunci fino alla Forcella di Fraille. Un lunga salita senza sosta di 8 km che diventa sterrata dell'ultimo chilometro. 
Si scende lungo una sterrata non facile (qualche tratto da fare a piedi) fino alla Valle Polleca e si procede in direzione di Esperia dove arriveremo nella zona delle Orme sulla parete poco prima di arrivare al borgo di Esperia.

Da qui si rientra su una strada poco trafficata a mezza costa, attraversando la pineta di Selvacava, il Borgo di Castellonorato e fino al punto di partenza a Maranola

  • Noleggio e-bike
  • Trasporto da/per stazione
  • Consegna bike presso b&b

Sulle Orme dei Dinosauri

Lunghezza 35 Km
Dislivello +1200 mt
Durata 3 ore

Richiedi maggiori informazioni